giovedì 26 gennaio 2012

CAZZATE DI POCO CONTO E IL METODO ALEJ-SGRAD


mi sono arrivate un sacco di domande in merito al teorema Alej-Sgrad e, sinceramente, non c'ho cazzi di rispondere a tutte.
pertanto risponderò solo a quelle che mi va.
come sempre, del resto.


 - - - - - - - - - -

Caro Sgrad, per quale motivo il teorema di Alej-Sgrad cita anche Alej nel nome? So per certa che non è in grado di risolvere un'equazione di primo grado ad una incognita e dunque ritengo improbabile che abbia dato un contributo serio nella scoperta del teorema.
(Alej)

cara alej, che ti devo dire? suonava bene.

  - - - - - - - - - -

Caro Sgrad, perché ci sono alcune cuspidi sulla coda dei commenti? come si interpeta tale fenomeno alla luce del teorema di Alej-Sgrad?
(qualcosadelgenere, Roma)

caro qdg,
osservazione interessante e degna del tuo acume. posto anche una foto per far comprendere ai lettori meno dotati quale sia il fenomeno a cui ti riferisci.





in buona sostanza, alla funzione esponenziale, si sommano anche altri addendi di minore entità.

tali addendi, o cuspidi, si dividono essenzialmente in due categorie: gli addendi "piera" e gli addendi "insulto":

l'addendo "piera" è generato da un commento che in teoria vorrebbe essere divertente ma in realtà fa talmente cagare che un sacco di gente vorrà esprimere il proprio disappunto (vedi ad esempio il commento di piera del 29 ottobre delle ore 20:09 in "autunno").
l'addendo "insulto", invece, è un vero e proprio insulto che un lettore lancia nei confronti del proprietario del blog (vedi ad esempio il commento di utente anonimo del 26 settembre ore 11:17 in "nadia").
magari non serve nemmeno un vero e proprio insulto. basterà che il lettore si lamenti che il blogger scrive poco, o che la qualità dei pezzi non è più quella di una volta. insomma le tipiche stronzate che scrivono i lettori di qdg.
questi commenti singoli, in sostanza, si comportano da generatori di commenti a sé stanti.
è come se fossero dei micro argomenti all'interno di un post.
ora, applicando il teorema di Alej-Sgrad ad uno di questi commenti, e tenuto conto che Io=1 in quanto il commento generatore è per l'appunto unitario, si ottiene:




si ricava pertanto che, per ogni commento tipo "piera" o "insulto", si generano in media altri 3 commenti aggiuntivi per un totale di 4 commenti.
questo in sostanza spiega il fenomeno delle cuspidi.
pertanto i commenti totali in un post possono essere calcolati, più correttamente, nel seguente modo:




dove gli Ioi con i > = 1 sono le cuspidi.
tale osservazione ci permette di introdurre il "metodo Alej-Sgrad".
a differenza del teorema e del corollario, che non servono ad un cazzo, il metodo dà uno spunto interessante per aumentare il numero di commenti in un blog.
infatti, sfruttando le proprietà dei commento "piera" e "insulto" si può introdurre il commento "troll".


il commento "troll" non è altri che un finto commento di insulti che si può lasciare in un blog per fare in modo che i lettori affezionati reagiscano.
in questo modo, per ogni insulto lasciato, si generano automaticamente altri 3 commenti riparatori.
pertanto la morale è che, se volete fare contento un amico blogger, dovete andare sul suo blog e lasciare un commento anonimo in cui dite che non fa ridere o che è un coglione.


  - - - - - - - - - -

Caro Sgrad, son si capisce l'unità di misura della costante T. Cosa sono, kg?
Btu/(libbre * gradi Rankin)?
Elettronvolt?
Birre?

faccio tutti i passaggi così risulta più chiaro: dall'ultima formula di ricava 1.67 * [T] = [giorni].
ora, dato che 1.67 è un numero, si ricava che [T] è misurata in giorni.
devo fare un power point? cristosanto.


  - - - - - - - - - -

Caro Sgrad, perché invece di una funzione analitica non hai usato una s-pline per l'interpolazione con successiva integrazione numerica? E perché hai usato excel quando potevi usare una libreria dedicata su Matlab?
(Uno studente di ingegneria amico del Conte di Montenegro che ha passato abbondantemente i 28 anni rientrando di diritto nell'elenco degli sfigati)

boh.

 - - - - - - - - - -

Caro Sgrad, a dispetto delle intercettazioni, secondo lei Schettino riuscirà a far credere di essere caduto dentro una scialuppa di salvataggio contro la propria volontà?
(Sig. De Falco, Livorno)

gentile de falco, di solito l'alzata di un gradino misura da 16 a 18 cm.
diciamo dunque che, per inciampare e cadere dalla nave contro la propria volontà, come schettino cerca di far credere, egli dovrebbe essere inciampato su un gradino di altezza inferiore ai 16 cm.
consideriamo per correttezza anche il fatto che all'ora in cui si suppone che schettino sia sceso dalla nave l'inclinazione poteva essere intorno ai 20 gradi.
tenuto conto che un parapetto regolamentare è alto almeno 110 cm si ricava che la sua proiezione verticale è pari a:
110 cm * cos (20) = 103 cm
pertanto, per farla breve, la risposta è: sì.
schettino potrebbe dimostrare di essere caduto dentro una scialuppa, a patto che riesca a dimostare che al momento dell'incidente era improvvisamente diventato alto 103/16*1,80=11 metri.
e sentendo quello che ha detto finora, non mi sento di escludere che possa dare questa spiegazione.

15 commenti:

  1. cazzo ce l'ho fatta stavolta. visto che tempismo?
    (vaffancappuccettorosso contedimntngr)
    be'...è la prima volta che faccio una cagata del genere e sinceramente mi aspettavo di provare una qualche emozione figa a questo punto. chessò, almeno di vincere qualcosa(del genere). fanculo.

    RispondiElimina
  2. non scrivi più come una volta. non fai ridere. il tuo blog fa cagare. font fuxia? chi cazzo ti credi di essere? refn?

    RispondiElimina
  3. Non parli mai di cinema, cazzo; falla una recensione di tanto in tanto...

    ps. quanto hanno bisogno di essere innaffiate le gerbere?

    RispondiElimina
  4. Matlab è uno strumento demoniaco! Conosco uno che una volta ha trovato
    la figa con Matlab!

    @R3dz: ci vediamo al prossimo post!

    RispondiElimina
  5. Anonimo sei un coglione, se non ti piace quello che scrive sgrad puoi andartene affanculo, nessuno ti obbliga a leggerlo. Su internet ci sono milioni di siti, che bisogno c'è di venir qui se non ti piace? Stronzo.
    Sgrad è un mito e fa riderissimo, da quando lo leggo la mia vita è cambiata, ma tu sei troppo stupido per capirlo.
    Meglio che vai a leggere qualcosa di Fabio Volo.
    Ah, forse non lo sai, ma l'attore di Drive è proprio sgrad.
    Informati prima di parlare.

    (Come vado? Mi sembra di aver capito a pieno la lezione).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello ha solo sbagliato indirizzo, cercava il blog di qdg

      Elimina
  6. Sgrad, se non la smetti di dedicarmi post, tutti penseranno che ci siamo fidanzati... ^_^

    PS: va bene che ho fatto il classico, ma le equazioni le so risolvere benissimo :-P

    PPS: e comunque dare il nome a un teorema così fondamentale per l'analisi dei meccanismi perversi che agitano la blogosfera mica è cosa da poco!

    PPPS: vabbè, vado a studiare Demografia così la smetto di pensare alle cazzate.

    NB: dimenticavo, SETTIMA!!!

    RispondiElimina
  7. Sgrad, ma le formuline te le fai con MS equations? No, per sapere.

    RispondiElimina
  8. @ conte

    quello non è matlab. è solo derive. che delusione...

    @ ale

    lascia che pensino che siamo fidanzati. anzi, che facciamo solo sesso selvaggio. aumenta il nostro valore sociale.

    @ sciuscia

    credo di si.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, Sgrad, che credano quel che vogliono... tu però un bel diamantino regalamelo comunque, non si sa mai... piccolo, non appariscente e misura 9, non scordartelo!
      (panda)

      Elimina
  9. Questa è una delle cose che mi è piaciuto di più leggere ultimamente ma sono propensa a credere che il mio problema si chiami "sessione d'esami"

    RispondiElimina
  10. (L'ho persino condiviso su fb con un cuoricino)

    RispondiElimina
  11. Risposte
    1. Sto ancora ridendo.

      Quando mai son stata bene.

      Elimina