domenica 1 agosto 2010

IL BUON SENSO, LA TEORIA DELLA PROBABILITA' ED ALTRE COSE A CASO


avete presente le donne che vengono picchiate dal proprio uomo?
ok, siamo perfettamente d'accordo che è una cosa che non si fa.
quantomeno se ci sono testimoni intorno.
e sgombriamo il campo dalle eccezioni piccanti.
che, prima di morire dovrò pur provarle.
sculacciato da una sado maso vestita di latex nero.
o anche rosso, va'.
stiamo mica a fare i difficili.
dico: ma ste donne si accorgono sempre dopo dieci anni che il tizio che frequentano è un pazzo violento che gliele darà di santa ragione?
voglio dire: escludiamo i casi in cui una donna sposa un perfetto lord inglese laureato ad oxford e questi, ad un tratto, comincia a dare di matto e a menare all'impazzata a destra e a manca.
può succedere, certo.
bene, quanti saranno questi casi?
lo zero virgola zero due per mille del totale?
appunto.
dico: sono gli uomini che ad un certo punto impazziscono, o sono le donne che non sono in grado di intuire la differenza tra mike tyson e tinky winkie?
ripeto: lasciamo stare le eccezioni.
le eccezioni sono sempre esistite.
ci sono ad esempio delle ragazze bellissime che poi le porti a letto e scopri che hanno un regalino di venti centimetri proprio dove meno te lo aspetti.
ma sono casi rari.
magari dipende solo dal fatto che avevate bevuto un goccetto di troppo.
e comunque sappiate che non reggo bene l'alcool e non sono affari vostri.

è che parlare di buon senso con certe donne è un po' come parlare di egitto agli utenti iscritti al sito www.arcistreghe.it.
è ovvio che credano che le piramidi siano state costruite dagli alieni.
pensate forse che accettino la banale possibilità che siano stati un milione di schiavi a costo zero?
sarebbe troppo ovvio.
è un po' il caso di quando il vostro migliore amico si sposa la troia della compagnia.
quella che ha passato gli ultimi dieci anni a fare pompini a tutti i tuoi amici più cari.
te compreso, ovviamente.
credete forse che ci sia qualcosa di cui meravigliarsi se poi qualcuno passa tutti i venerdì sera a casa sua mentre lui è fuori a bere birra con gli amici? beh, direi di no.
ma mi piange il cuore a doverglielo dire di persona, per cui lo scrivo qui.

idem per le botte.
odio ripetermi, ma...
conosco donne che da dieci anni cercano sempre il solito tipo di uomo. avete presente il tipico teppista con la terza media, un paio di denunce per ricettazione?
esatto, come il mio vicino di casa.
bene, succede che un giorno lei mi si para innanzi mi confida che lui la maltratta. ma va? devo riderti in faccia?
si tratta di sfortuna? o si tratta di pura, semplice, elementare coglioneria per non aver tenuto conto della legge della probabilità?
io l'avrei capito subito.
uno che monta uno spoiler della porsche carrera su una fiesta dell'80 non può essere a posto con la testa.
ma si sa che i dettagli non sono cose per certe donne.

guardando i dettagli, per esempio, si vedrebbe che il mio vicino di casa ha l'espressione un alano.
di un alano incazzato, intendo.
adesso che è cresciuto ed ha messo la testa a posto, scarica merce guasta ai mercati generali.
ed è un tossico.
e arriva a casa ubriaco tutte le sere.
si sono lasciati dopo un mese perchè lei l'ha denunciato per percosse.
tutto inspiegabile, vero?

per certe donne si.
deve trattarsi certamente di sfortuna. perché si sa, usare il buonsenso non va più di moda.
(ma no sgradevole, ricordati la regola zero del funzionamento delle donne...)
proprio la regola zero mi fa venire in mente che questo modo di pensare da parte di alcune donne vada ricercato nella quinta regola del loro funzionamento.
regola n°5: la regola dell'anti-ragioniere.
la regola dell'anti-ragioniere afferma che a parità di tutte le altre condizioni al contorno, un musicista di un gruppo di sifgati è comunque più fico di un ragioniere di banca.
vanno a prendersi un tizio fatto di acidi a cui hanno ritirato la patente sei volte, con precedenti per furto e poi stanno tutte a chiedersi cosa possa essere andato storto.
giove non allineato con saturno?
perché lui è gemelli?
ho fatto il test dell'amore di mtv via sms?
ok, ok, ho capito che cerchi emozioni forti.
ho capito che la tua vita è inutile e patetica se non trovi uno sfigato a cui salvare la vita.
che il tuo istinto di crocerossina ti spinge in capo al mondo in cerca di casi umani.
vuoi sentirti viva?
lo capisco. sentirsi vivi, in un rapporto, è importante.
ma le emozioni si pagano. come quelle che partono per vivere da fricchettone in un qualunque paese del cazzo in africa.
quei posti in cui pensano che se ricevi una chiamata
senza numero al cellulare, e rispondi, poi muori perché si tratta di una maledizione.
così ci mettiamo dentro un po' anche la polemica sul fatto che ci sono culture e subculture, cosa che certe donne odiano.
esattamente come la teoria della probabilità o il buonsenso.

lo sapete meglio di me che, in realtà, l'abito fa il monaco.
quella del proverbio è proprio una stronzata.
"si ma io conoscevo uno che sembrava un punkabbestia drogato e invece era amministratore delegato di una multinazionale e dava tutto il suo stipendio in beneficenza...".
si, si. come no.
son tutte palle.
se uno ha la faccia da stronzo è uno stronzo.
esigo che venga riabilitata la fisiognomica come scienza.
per legge.
tanto, lodo più lodo meno, chiccazzo se ne accorgerebbe?

oppure ignorate il vostro buon senso. prendete una bella famiglia con padre spacciatore, madre puttana, e nonno che si è fatto dieci anni dentro per pedofilia.
dareste loro la vostra bambina quando siete troppo occupate a farvi sbattere dal postino?
no?
e fate bene.
ve lo dico io. usereste un po' di buonsenso. una volta tanto.
e non solamente il culo col portalettere.

ma no sgradevole, checcazzo dici, ti ricordi il test su hitler e churchill?
beh,  vi siete mai chiesti perchè fanno sempre quel cazzo di esempio?
perchè non ce ne sono stati altri, ecco perchè.
se fosse la norma non sarebbe un caso degno di nota.

io so solo che quelli che vogliono salvaguardare indiscriminatamente tutte le altre culture sono gli stessi che poi gridano allo scandalo perché viene praticata la corrida.
sono gli stessi che vanno a fare le vacanze nei paradisi tropicali con lo yacht da 600 cavalli e poi si battono per la salvaguardia dell'euproctus platycephalus.
sono quelli che insorgono contro i pozzi petroliferi e poi prendono la macchina anche per andare a pisciare.
sono come la coppia di turisti per caso ridotti a macchiette del turismo sostenibile e poi si fanno pagare per fare degli spot alle compagnie petrolifere.
insomma.
sempre loro.

vorrei che andassero a parlare della necessità di proteggere gli usi e costumi locali a questa ragazza qui.



una che, a differenza di tante cervellone nostrane, non ha potuto scegliere.
e che grazie ad una usanza locale non si può più soffiare il naso.

ti sento sai?  con la tua vocina dici tra te e te che questo non c'entra, che è un abominio ed è sbagliato.
troppo comodo cara mia.
non puoi salvare solo quello che piace a te.
prendi il toro per palle.
dillo.
sù, dillo che sei una fottuta prevaricatrice e vuoi imporre il tuo stile di vita ed il tuo modello culturale.
dillo, e ti salvi la faccia.
dillo, e poi smettila di fare finta di salvare il mondo.
dillo, e poi vattene affanculo.



29 commenti:

  1. utente anonimo1 agosto 2010 17:50

    So che qualcun altro farà commenti degni di questo post assolutamente perfetto,io non riuscirei ad esprimermi adeguatamente,ma tu sei immenso Sgradevole.sono noiosa lo so,ma sei un grande.Chapeu.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo1 agosto 2010 17:55

    oh....commento sopra,mio.----ninfomane-----

    RispondiElimina
  3. utente anonimo1 agosto 2010 18:59

    Bel post.Mord

    RispondiElimina
  4. utente anonimo2 agosto 2010 01:02

    io non dico che questa è la cultura locale e va accettata così. Dico solo che il Time vicino a quella foto dovrebbe metterne una di qualche centinaio di afghani CIVILI sbudellati da qualche bomba gettata da 10000 metri dai nostri aerei democratici, che esportano la nostra cultura democratica.Perchè noi "democratici" siamo troppo schizzinosi per andare a prenderli uno per uno come fanno i talebani, facciamo le stragi all'ingrosso a distanza di sicurezza.Per cui OGGI la scelta è tra il naso tagliato e lo sbudellamento democratico.Preferisco vivere senza naso, grazie

    RispondiElimina
  5. Senza naso? E poi come fai a tirara cocaina? no no no.Sgradevole, io sottoscrivo tutto, firmo, controfirmo, promulgo e pubblico sulla Gazzetta Ufficiale e quella dello sport, che la leggono in tanti.Legge Dello Stato dopo 15 giorni.

    RispondiElimina
  6. Credo che sia il tuo post migliore.Almeno, lo è tra quelli che ho letto mentre mi masturbavo.

    RispondiElimina
  7. "io non dico che questa è la cultura locale e va accettata così. Dico solo che il Time vicino a quella foto dovrebbe metterne una di qualche centinaio di afghani CIVILI sbudellati da qualche bomba gettata da 10000 metri dai nostri aerei democratici, che esportano la nostra cultura democratica.

    Perchè noi "democratici" siamo troppo schizzinosi per andare a prenderli uno per uno come fanno i talebani, facciamo le stragi all'ingrosso a distanza di sicurezza."Questo è giusto, ma non credo c'entri col post.

    RispondiElimina
  8. meraviglioso post..ora puoi darmi il numero del tuo vicino di casa?!no:non è perchè mi piacciono gli uomini merda, è perchè ho una fiesta del 2003 a cui starebbero BENISSIMO lo spoiler ed il mascherone della Evo10

    RispondiElimina
  9. @4giusto per amor di precisione...non amo affatto la guerra tecnologica in cui uno manda dei missili dal proprio salotto di casa.credo, anzi, che se avessero investito in infrastruttre locali l'equivalente in denaro che hanno speso per le armi, avrebbero certamente ottenuto risultati migliori.perché contro le subculture conta solo mostrare che esiste un'alternativa.la cultura si dimostra con la cultura. e non con i missili.e non ci vuole molto a capire che mettendo in ginocchio delle popolazioni già provate da situazioni altamente precarie, non si ottengono sorrisi.ma forse questo è argomento di un altro post.

    RispondiElimina
  10. bah sì bel post brutto post..chi se ne frega..vuoi sapere come una arriva anche a farsi menare?chiedimelo in privato e te lo dico.Ty

    RispondiElimina
  11. E' un capolavoro di post. Penso che sia sprecato su splinder. Sebbene ti leggano in molti, per fortuna, questo post ritengo debba essere letto nei giornali dei benpensanti, dei radical-chic e via dicendo. Ho scoperto da poco il tuo blog e mi piace come scrivi. Oggi è RARISSIMO trovare in forma ironica un anticonformismo cosi' graffiante.

    RispondiElimina
  12. @ 4 anonimoconcordo quando critichi il ns modo di esportare la democrazia e fin qui ci siamo.Ma che certe barbarie come quella di tagliare naso e orecchie a una ragazza o lapidare delle persone non la ritengo cultura, non sono neanche paragonabili alle bestie, perchè le bestie ste cose non le fanno.Come a dire che la mafia fa parte della ns cultura...il paragone è lo stesso.Ma dai....@Spregevole: complimenti, ottimo post !!!

    RispondiElimina
  13. mi correggo... Sgradevole...non  spregevole...;-)

    RispondiElimina
  14. concordo. Concordo! CONCORDO!!!La foto fa parecchia impressione. Ancor più impressione fanno le donne mutilate e quelle sfigurate con l'acido. I motivi sono sempre di quel genere.

    RispondiElimina
  15. COMMENTO SERIO: ci sono parti di quello che scrivi che sono ferocemente vere e che sottoscrivo... sulle donne picchiate non sono propriamente d'accordo... conoscessi qualche storia forse sapresti che non sempre chi picchia ha la faccia da idiota o da delinquente... quello che picchiava la mia amica era un intellettuale raffinato...COMMENTO NON SERIO: Conosci qualche ragioniere di banca? COMMENTO SERISSIMO: come si indossa il latex? Nero, ovviamente...

    RispondiElimina
  16. certo, non sempre chi picchia le donne ha l'aria da delinquente, ma sono anche sicura che ci sono cose che si "sentono" (non con le orecchie):basta volerle sentire...il problema è che molte donne le palle le lasciano a casa  e fan finta di non sentire

    RispondiElimina
  17. Esigo lo sfanculamento dell'art. 15 Cost. a celere pubblicazione del cybercarteggio con Tysbe.ludus

    RispondiElimina
  18. @ Alejesattamente il caso citato dello zero virgola zero due per mille del totale.

    RispondiElimina
  19. http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-08-06/puglie-lasciato-fidanzata-ammazza-114343.shtml?uuid=AYzJEXEC

    RispondiElimina
  20. Quando hai scritto che la fisiognomica andrebbe riabilitata come scienza ho deciso che ti amo.A patto che il latex ti doni.Adesso finisco di leggere il post.

    RispondiElimina
  21. le donne hanno sempre sta cavolo di voglia salvifica dentro che le mette sempre nei casini, qualcuna dopo la prima volta in cui si fa male impara la lezione e sta molto attenta ai dettagli altre no.. si sono scelte il ruolo della vittima, sono delle slave inconsce....Gli usi locali, in  certe aree del mondo le donne vengono mutilate o sfigurate  in altri posti quellli più evoluti  le donne possone essere   messe in vetrina per prostituirsi, costrette a diete impossibili  per entrare nelle taglie 36 poi però il fidanzato si scopazza la ragazzetta di 18 anni equadoregna che porta la 50 e la 6 di reggiseno.....non c'è  nessuna isola felice,  nessun inferno der definizione al massimo cambia la pena...sabry-sgradevolissima ;-)

    RispondiElimina
  22. Ma tu ti rendi conto che a te te tocca aspettà il venerdì e poi metterti in fila per rimediare un pompinello alla bersagliera, mentre quel tuo amico, occhio lungo, lo rimedia ogni sera in maniera professionale riposando il venerdì per vedere gli amici ?

    RispondiElimina
  23. ...tu sei una persona molto sensibile...e passi...ma quel che per te rappresenta una certezza, per altri puo rappresentare un gradino non ancora raggiunto...dunque a chi giova avere quel benedetto astio che hai nei confronti del genere femminile...siamo solo diverse da voi maschietti, tutto qua...e teoricamente e molto difficile comprenderci vicendevolmente...ciao sgrade...

    RispondiElimina
  24. utente anonimo3 ottobre 2010 19:19

    la teoria delle probabilità e il quadretto famigliare da -Attenzione pericolo tirapugni volanti- non è un tantin sbilanciata ?c'è troppa bruma intorno a questa piaga sociale e poco si sa e quel che si sa, si sa sempre alla cazzo. è un pò più merdosa la situazione, non sono tutte quante alla ricerca del brivido della follia (o come cazzo era quella frase maledetta che le veline si fanno tatuare sopra il deretano).however la storia delle culture subculture è più giusta della panna montata a neve che quando alzi la frusta resta in tiro. kyrie eleison !

    RispondiElimina
  25. non ci sono se, non ci sono ma. Non ci sono scuse.Perchè ci sono le eccezioni, e ok, ma ci sono anche quelle che se lo vanno a cercare, lo stronzo dal pugno facile.Ma sapete anche cosa? Cazzi loro, tra l'altro. Diventano un pò più cazzi dei bambini, invece, quando il pugno facile si vendica anche su di loro. O quando i bambini non devono nemmeno pagare il biglietto per guardare la cara mammina fatta a pezzi da papà ogni sera. Cazzi di chi se li sceglie, questi uomini. Ma , come dicono nei simpson, ' non c'è mai nessuno che pensa ai bambini??'. Loro non hanno scelto un cazzo, nemmeno di averci la mamma stronza.

    RispondiElimina