martedì 23 febbraio 2010

CENACOLO PREUMANISTICO


A: sono sempre un po' perplesso sul liquido che perde la mia ragazza dalla vagina durante i rapporti.
B: cioè, perde, in che senso?
A: si insomma. è biancastro e poco denso. ma sul serio pensate sia possibile?
B: a meno che non sia rotta direi che è possibile.
C: si chiama squirting.
A: no, dai. quello esiste solo nei film porno.
B: a proposito di porno, ma come fa un ginecologo a guardare figa tutto il giorno, che se io ne vedo una in foto mi resta duro come un pezzo di marmo fino a quando non lo svuoto a mano?
A: mio cugino, che fa il ginecologo, mi ha detto che prima di ricevere ogni paziente si masturba, e tieni conto che fa una media di dieci visite al giorno.
C: ma va, ma che c'entra? un ginecologo sta dieci anni a studiare vagine, otto ore al giorno tutti i giorni, ti pare che ha voglia di vedere figa?
A: sei tu che non la vedi mai e quindi ti fa tutto sto effetto.
B: secondo me non c'entra niente il fatto che ne guarda tante. del resto pensa a quante fighe orribili dovrà comunque vedere per lavoro... in quel caso lì come fa? smette di trombare?
A: il ginecologo è un essere asessuato. non ci sono altre spiegazioni.
C: secondo me ne vedono talmente tante che alla fine non ci badano più. è come se tu stessi tutto il giorno al computer. avresti voglia di guardare youporn alla sera? mhh, forse l'esempio non regge.
B: secondo me ai ginecologi la figa non fa effetto. secondo me aspettano semplicemente che la tizia si giri per poterle guardare il culo.
C: può darsi.
A: certo però che deve essere interessante fare il ginecologo. io, ad esempio, mi sono sempre chiesto: ma quanto profonda è una vagina?
B: se ti sei posto questa domanda vuol dire che non sei mai arrivato fino in fondo.
A: ...
C: secondo me conviene farci cadere dentro qualcosa e misurare quanto tempo di mette a toccare il fondo.
A: si, quella di tua madre...
A: o, in alternativa ti segni delle tacche sul cazzo prima di farlo.
B: no, non tu. tanto lo sappiamo che non ci arrivi al fondo.

9 commenti:

  1.  il ginecologo vede tante patatine, e quelle patatine tante teste di c...
    comunque io vado da una ginecologa.. sarò mica lesbica???


     

    RispondiElimina
  2. Sofiiismi :)
    Questo è un post gradevole. Mi ha ricordato gli intermezzi del Decameron di Luttazzi ambientati nella Grecia antica.

    RispondiElimina
  3. Goldoni ti fa una sega.

    (faina)dedn

    RispondiElimina
  4. Già, i Dialoghi Platonici. Che testa di cazzo quel Gorgia.

    RispondiElimina
  5. C-A-P-O-L-A-V-O-R-O.--------ninfomane---------

    RispondiElimina
  6. Il problema dei ginecologi più che altro è la sigaretta dopo la visita...

    RispondiElimina
  7. dopo i monologhi della vagina, i dialoghi del cazzo.

    RispondiElimina
  8.  e se non si leccano le dita godono solo a metà.

    capolavoro, davvero. clap clap

    JM

    RispondiElimina