martedì 27 ottobre 2009

GIORNALISTI #2


torni a casa dal lavoro che già ti girano le palle.
accendi la tv con noncuranza e la sintonizzi casualmente sul tg5.
ti sparano in sequenza:

- servizio sui coglioni che in macchina tengono il cornetto rosso porta fortuna
- servizio sui poveracci che fanno il presepe con le statuine di mike, fiorello, clooney e briatore.
- servizio sulla nuova moda di fare palestra con l'hula hoop
- servizio sul grande fratello e su marco che piange perché il padre gli dice che siccome è dentro la casa è diventato l'orgoglio della sua vita

premesso che nel caso in cui andassi nella casa del grande fratello sarebbe mio padre a piangere per quanto coglione è suo figlio, mi preme spendere due parole su quell'insieme di lavoratori che si autoproclamano giornalisti, e di quanto sarebbe positivo per l'umanità se tale categoria sparisse dalla faccia della terra, tra atroci sofferenze.

che, se i giornalisti avessero un minimo di onestà intellettuale, comincerebbero a lavorare sul serio, invece di protestare alla cazzo per la libertà di stampa.
davvero bizzaro.
come se gli ingegneri scendessero in piazza per protestare contro i ponti che cadono.
e che hanno costruito loro stessi.

e intanto, in sovraimpressione sul servizio del tg2 dedicato all'iraq, fanno bella mostra di sé i numeri del superenalotto.

6 commenti:

  1. Il servizio dedicato all'iraq me lo sono perso, magari vincevo qualcosa. Peccato!

    RispondiElimina
  2. Ormai i telegiornali stanno diventando sempre di più un mezzo di pettegolezzo e di curiosità-svago, più che di vera informazione e comunicazione. Basti pensare a Studio Aperto, lì c'è da piangere davvero.

    RispondiElimina
  3. il servizio sui corni portafortuna era anche al tg1 che ha dato una fantastica rappresentazione della condanna in appello di david mills.

    RispondiElimina
  4. utente anonimo28 ottobre 2009 21:06

    E neanche na tetta... dove andremo a finire

    Fyaa

    RispondiElimina
  5. Potrebbe andare peggio: per esempio potrebbe piovere.

    Nuooh, la statuetta di Mike deve troppo essere mia. Ma è in versione caganer o telegatto?

    Non ho mai fatto il presepe. E viceversa.

    Ahahah state spingendo i bulbi oculari avanti e indietro per leggere queste stronzate. Avanti e indietro come i transcazzi nei retti di Lapo e Marrazzo. Non dite di no, perché se non lo state facendo non c'è nessuno a leggere, quindi nessuno può dire di no. E anche se non dite di no lo so che siete stati cybertrascazzati. Ma dopotutto a volte un sigaro è soltanto un sigaro (S.F. cit).

    RispondiElimina
  6. comunque è colpa tua che guardi il tg5 (e il tg2) se guardassi direttamente studio aperto non ti stupiresti perchè già sai quello che ti aspetta

    RispondiElimina