domenica 5 aprile 2009

CORSI INTERESSANTI


l'università di bologna organizza un master dal bizzarro titolo: "mediatori dei conflitti - operatori di pace internazionali".
l'obiettivo dichiarato è quello di formare un esperto di monitoraggio ed analisi delle dinamiche conflittuali, gestione e trasformazione dei conflitti nonché di progettazione e realizzazione di programmi di intervento nelle aree di crisi di convivenza.
dato che la locuzione "crisi di convivenza" suona quanto meno riduttiva rispetto al puttanaio cui assistiamo tutti i giorni, possiamo affermare con sicurezza che trovare lavoro dopo il master, sfortunatamente, non sarà un problema.
sono particolarmente affascinato dai corsi "teoria e pratica del conflitto I e II".
mi chiedo dove facciano la pratica e, soprattutto, quante siano le possibilità reali di riuscire a mediare un conflitto in medio oriente dopo aver letto al massimo un paio di dispense sull'argomento.
più o meno quante quelle di scopare una donna dopo aver letto un manuale sull'amore di willy pasini, presumo.

il costo, certo, non è trascurabile.
ma nel prezzo è compresa una settimana di stage full immersion a gaza equipaggiati con una borraccia di acqua ferrarelle ed una bandiera bianca.
la precedente edizione ha promosso i partecipanti a pieni voti.
ovviamente tutti quelli sopravvissuti allo stage.
(pare che l'acqua ferrarelle e la bandiera bianca siano comprese nel prezzo del master. la borraccia invece no.)

Nessun commento:

Posta un commento