domenica 15 febbraio 2009

NIHIL OBSTAT QUOMINUS IMPRIMATUR


è ufficiale, cuba lancia l'ambiente "nova": il primo linux "comunista".
il sistema operativo made in cuba inizierà a breve a muovere i primi passi nel complicato mondo dei personal computers.
sebbene compatibile con le principali applicazioni che tanto hanno reso famoso il software del pinguino, sono già stati riscontrati alcuni malfunzionamenti.
il ministro dell'interno cubano, interrogato in merito, informa comunque trattarsi di problemi irrilevanti, tenuto conto della portata dell'iniziativa:

- lo sfondo del desktop potrà essere settato solo di colore rosso;
- tutte le applicazioni avranno lo stesso diritto di accedere alle risorse di sistema, e pertanto saranno riservati costantemente 300 Mbyte di ram per la calcolatrice ed il blocco degli appunti a prescindere dal loro effettivo utilizzo;
- per ogni ricerca di informazioni inoltrata con google, il sistema operativo provvederà ad inoltrare in automatico la domanda all'ufficio verifica web del governo, che ritornerà comodamente il risultato a casa del mittente in carta da bollo.

Nessun commento:

Posta un commento