venerdì 28 novembre 2008

SEXPOLITIK 2009


grande novità del mese: l'uscita del calendario sexpolitik 2009.

per farla breve: le berluschine, di età compresa tra i 19 e i 33 anni, sedicenti studentesse universitarie, decidono di impegnarsi per cambiare il mondo della scuola.

si potrebbe essere portati a pensare che una tizia si spogli per finire dentro la cabina di un camion, sulla parete del mio ufficio, o come pegno per aver ha perso una partita a strip-poker con qualcosadelgenere.
invece lo scopo dichiarato è quello di sostenere la riforma della Gelmini contro un modo obsoleto di concepire l'università.
questo progetto, diciamolo, è veramente strampalato.
e questo non tanto perchè la cosa è di per sè ridicola, ma perché quasi nessuna delle tizie in questione frequenta l'università.
il loro curriculum recita però:

- 1) sposata e ragazza-immagine della boxe reggiana
- 2) barista in un pub
- 3) commesa al Conad
- 4) cameriera in procinto di iscriversi a Scienze Politiche (in procinto a 24 anni? con calma, cara. con calma.)
- 5) impiegata
- 6) store-manager in un negozio di abbigliamento (che non è altro che una commessa che cerca di darsi un tono)
- 7) giornalista nel tempo libero (questa è la numero uno!)
- 8) estetista e cantante
- 9) gelataia.


non teniamo conto poi del fatto che la riforma della gelmini non c'entra niente con l'università. questa è una finezza che una gelataia non è in grado di cogliere.

3 commenti:

  1. utente anonimo31 gennaio 2009 18:25

    Fortunatamente ho letto solo ora...bè x quanto riguarda la studentessa di 23 anni che nel tempo libero fa la giornalista...magari lo fa per non pesare troppo sulla sua famiglia?...troppo complicato x un minchione come te capire queste cose!!

    RispondiElimina
  2. @ #2

    può essere che sia come dici tu.
    in ogni caso, visto il tenore del calendario, ed il finto valore sociale dell'iniziativa, sarebbe decisamente più decoroso per lei se si prostituisse.
    ma evidentemente sono troppo cinico per capire lo spirito rivoluzionario di una giornalista che ambisce a diventare la nuova soubrette di emilio fede.

    RispondiElimina