martedì 25 novembre 2008

AND THE WINNER IS...

adesso vi spiego come si fa a riconoscere un bel film da un film del cazzo prima ancora di averlo visto.
voi direte, bella forza. anche perché dopo che lo hai visto lo capisci.

e invece no, stando ai responsi del botteghino.

di solito in un film del cazzo conta l'attore protagonista mentre in un film appena appena decente conta il regista.
in un film del cazzo di solito il titolo si compone di un binomio d'effetto tipo "the core", "virus letale" o "tropic thunder" (articolo-sostantivo, sostantivo-aggettivo).

un film del cazzo esce regolarmente durante le festività.

per un film del cazzo non si dice chi è il regista o l'attore, però si dice che è stato candidato all'oscar.

un film del cazzo può anche parteciapre come infiltrato al sundance festival. ma solo ogni tanto.

un film del cazzo di solito ha un seguito del cazzo, il quale è accompagnato da un suffisso del cazzo tipo 2, 3, ecc.

5 commenti:

  1. Un film del cazzo lo vanno a vedere in tanti.

    RispondiElimina
  2. Ma perchè ce l'hai così tanto con "Denti"?

    RispondiElimina
  3. ti è piaciuto l'ultimo di W. Allen?
    A me tantissimo...approfitto di questo commento per segnalarti che non mi annoio più, e che non posso andare avanti col blog perchè non ho adsl ed il mio pc è moscio...

    RispondiElimina
  4. ah, volevo dirti che quentin tarantino sta scrivendo "le iene bis". e siccome sono già tutti morti lo fa diventare un cortometraggio. ma siccome i cortometraggi non possono andare neanche di straforo al sundance lo allungherà in tre volumi e lo chiamerà 'pall mall'. storia di un fumatore che c'ha i denti nelle orecchie e finisce per decapitare tutti i cotton fioc.

    RispondiElimina
  5. @ pelagia
    sarà dura ma alla fine sono sicuro che ce ne faremo una ragione

    RispondiElimina